Manchester: Pool Re pronto per i risarcimenti

News by
Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

A pochi giorni dall’attentato di Manchester che ha provocato la morte di 22 persone e 116 feriti, l’organismo di riassicurazione britannico Pool Re ha pubblicato un comunicato con cui si dichiara pronto a lavorare con sollecitudine con le autorità il più in fretta possibile per rispondere alle richieste di risarcimento che perverranno.

Pool Re, che riunisce i principali assicuratori britannici, è stato creato nel 1993 a seguito dell’incapacità del mercato di rispondere all’attentato dell’IRA del 1992. Sottoscrive oltre 2.000 mld di sterline di rischi property.

Nel caso di Manchester, la Manchester Arena, così come altri organizzatori di eventi annullati dovrebbero presentare richiesta di risarcimento.

Secondo i dati dell’III (Information Insurance Institute), il precedente attentato di Manchester del 1996 è stato il terzo evento più costoso con  966 mln di dollari di perdite commerciali assicurate. Gli attentati terroristici negli USA nel 2001 e l’attentato nella City di Londra nel 1993 sono costati rispettivamente oltre 25 mld  $ e 1,2 mld $.

Articolo tratto da Assinews.it