Catastrofi naturali: costi raddoppiati entro il 2040 per gli assicuratori

News by
Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

L’Association française de l’assurance (FFSA-Gema, Afa), ha pubblicato un report con la stima dei costi degli aléas naturali (tempeste, inondazioni,siccità …) per i prossimi 15 anni. I risultati parlano da soli. Tra il 2014 e il 2039, gli indennizzi versati dagli assicuratori dovrebbero salire a 92 mld € contro i 48 mld € del periodo 1988-2013.

In questo scenario, il cambiamento climatico costituirebbe il secondo fattore inflazionistico, con 13 mld, subito dopo la ricchezza globale del paese, misurata a 19 mld (densità e valore medio delle case, delle imprese e collettività territoriali).

L’evoluzione sfavorevole del territorio, caratterizzata dalla concentrazione della ricchezza e dunque dei rischi su medesime zone, costituisce la terza causa di aumento dei costi per circa 8 mld €, dei quali il 60% esposto a inondazioni.

Leggi tutto su Assinews.it